“L’Emergency Transit Mechanism (ETM) è un programma speciale e piuttosto insolito che mira a fornire protezione salvavita, assistenza e soluzioni a lungo termine a rifugiati estremamente vulnerabili intrappolati nei centri di detenzione in Libia, attraverso l’evacuazione temporanea in Niger. In Libia, non avendo firmato la convenzione di Ginevra del 1951, tutto ciò che è straniero viene considerato come presenza clandestina e la risposta alla clandestinità è purtroppo la detenzione”.

 

continua a leggere su:

Il vagare di un’umanità sospesa, dai centri di detenzione in Libia alla solidarietà del Niger con Alessandra Morelli (rappresentante UNHCR)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *