La poesia di Aldo Masullo per il ragazzo migrante annegato con la pagella

Il grande filosofo  e maestro di tre generazioni di napoletani, da tutti amato, a 95 anni dedica i suoi versi al 14enne del Mali annegato nel Mediterraneo, con il documento della scuola cucito nella giacca. E così ci restituisce alla dimensione di uomini.

PAGELLA DI SCOLARO IN FONDO AL MARE

La portavi cucita sul petto
– medaglia al tuo valore
risorsa estrema per avere almeno
un poco di rispetto –
l’orgogliosa pagella di scolaro
tu, solitario ragazzino perso
nell’immensa incertezza del migrare
corpicino in balia d’infide forze.
Non t’è servita
a salvarti la vita
ma t’è rimasta stretta sopra il cuore
fedele come il cane di famiglia
a custodir del tuo abbandono l’onta
e finalmente sbatterne l’orrore
in faccia all’impunita indifferenza
della presente umanità d’automi.

Aldo Masullo
18 gennaio 2019

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *