“In questa piazza è partito il primo grande corteo no global dei giorni del G8: quello dei migranti. 50.000 persone, molte di più di quelle che prevedevano gli organizzatori”. Con Alberto Puppo a ricordare i temi e le richieste portate in corteo – dalla protesta contro i Centri di permanenza temporanea all’apertura delle frontiere in Europa – c’è Domenico “Megu” Chionetti, che nel 2001 sfilava con i disobbedienti e ora è portavoce della Comunità di San Benedetto al Porto. E proprio nei locali della comunità prosegue questo nostro viaggio: a otto anni dalla morte di don Andrea Gallo incontriamo “Lilli”, Liliana Zaccarelli, sua storica segretaria, e sfogliamo le pagine della sua agenda. Cosa scriveva in quei giorni di luglio 2001? Una storia che si intreccia con l’altro grande appuntamento di apertura dei giorni di contestazione del G8: il concerto di Manu Chao in piazzale Kennedy.

 

guarda il video su:

 

https://video.repubblica.it/dossier/g8-ritorno-a-genova-2001-2021/il-corteo-dei-migranti-sorpresa-cosi-scoprimmo-che-eravamo-un-movimento-globale/391809/392523

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *