Lampedusa, il naufragio delle sette migranti morte. Una madre riconosce la figlia: “Aveva 15 anni”

folder_openGiornali e Blog
commentNessun commento

E’ scoppiata in lacrime quando i poliziotti della squadra mobile di Agrigento le hanno mostrato le foto delle sette donne morte nell’ultimo naufragio, avvenuto la notte fra martedì e mercoledì. “Questa è mia figlia. Aveva 15 anni – ha sussurrato – Quando il barcone si è ribaltato non l’ho più vista. L’ho chiamata, ho urlato in mezzo al mare. Ma è annegata”. Un marito ha riconosciuto invece la moglie. Una donna, la cognata. “Eravamo partiti da Sfax, in Tunisia – dicono – pensavamo di essere arrivati. Quando abbiamo visto le due motovedette abbiamo iniziato a urlare”. Ma, pochi attimi dopo, la barca si è ribaltata. “Qualcuno si è spostato su un lato, e non c’è stato nulla da fare”.

Continua a leggere su:

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2021/07/02/news/lampedusa_il_naufragio_delle_sette_migranti_morte_una_madre_riconosce_la_figlia_quindicenne-308586497/?ref=RHTP-VS-I270681067-P19-S8-T1

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere